Niscemi, Caltanissetta - dal 9 dicembre 2019

Niscemi

9 dicembre 2019 - Il colpo d’occhio è davvero impressionante, quando avvicinandosi a Niscemi, la si scopre adagiata su un altopiano, come nelle fiabe. Niscemi rappresenta la quinta tappa di Operazione Risorgimento Digitale e, ancora una volta, la bellezza del nostro paese (come di chi lo abita), ci lascia a bocca aperta.

Con un solo clic oggi possiamo scoprire dove si trova Niscemi, con altri pochi clic possiamo scoprirne le curiosità, ma difficilmente potremmo apprezzarne il vero valore, in particolare umano.

Ed è questo il punto: troppo spesso viene recriminato al digitale di impigrire, eppure è ben altro il suo che da un lato, sì, vuole facilitare la vita di ogni giorno, ma dall’altro potrebbe e dovrebbe muoverci alla curiosità. Come disse una volta il regista teatrale Elio De Capitani, illustrando l’unicità dell’esperienza a teatro: “Tu, a Londra, ci vuoi andare o preferisci guardare un video?” Semplificando certamente, il nodo della questione è tutto qui: è bello potere vedere il video, ma questo non deve essere che un incentivo a visitare di persona.

Quello del digitale è un viaggio di scoperta continua. E ora che abbiamo imparato a conoscere lo spirito estremamente curioso del popolo siciliano, siamo sicuri che grazie ai nostri corsi in molti riscopriranno uno spirito di avventura forse troppo a lungo sopito.

La nostra Scuola di Internet mobile si tratterrà per una settimana in piazza Vittorio Emanuele III, all’ombra del campanile della Chiesa dell’Addolorata, per poi riprendere il proprio viaggio verso la prossima meta: Modica, a partire dal 16 dicembre.

Dopodiché le aule continueranno per altre tre settimane, approfondendo quei corsi che sul truck soltanto si ha accennati (per incuriosire, appunto!) e formare i cittadini sulle funzionalità offerte dal digitale e che potranno migliorare la loro vita e renderli a tutti gli effetti “Cittadini di Internet” (con tanto di diploma!). In queste settimane abbiamo formato oltre il 75% dei dipendenti comunali, in una location d'eccezione come il museo civico comunale "della civiltà contadina". Un luogo fuori dal tempo e dallo spazio che racconta la storia di un comune rurale che ha percorso la propria strada sempre in salita e controvento. Il museo è abbellito da uno splendido chiostro, una costruzione di raffinata linearità e rigorosa eleganza che rimarrà per sempre nei miei ricordi.

“Una grande opportunità di crescita sociale, economica e politica in un territorio che, se dotato delle opportune infrastrutture e dei servizi necessari, può assicurare - specie nel settore agricolo - un boom produttivo ed occupazionale”, ha detto Massimiliano Conti, sindaco della città; e noi niente di meno ci auguriamo per gli amici niscemesi, che con tanta curiosità ci hanno accolti e con tanto calore salutati alla nostra ripartenza.
Modica, arriviamo!

Osvaldo Prosperi

Tim aderisce a

In collaborazione con

Con il patrocinio di

Federazione di settore

In collaborazione con