Marsala, Trapani - dall' 11 novembre 2019

Marsala

11 novembre 2019. È Marsala il punto di inizio di Operazione Risorgimento Digitale. A una estremità della penisola, affacciata sul Mediterraneo, la città ci accoglie in una bella giornata di sole. Da qui comincia la sfida del progetto di portare l’ABC di Internet agli italiani; un po’ come fece a suo tempo Alberto Manzi con il programma “Non è mai troppo tardi”. Oggi viviamo in un paese che sa leggere e scrivere, certo, ma che parallelamente, rispetto alla media europea, deve imparare sempre di più a videochiamarsi, a fare ordini in rete, a condividere sui social.  Perché? Perché queste funzioni oggi svolgono un compito altrettanto cruciale che saper leggere e scrivere: servono a comunicare e a restare connessi con un mondo che cambia di giorno in giorno e che non aspetta nessuno; servono a stare meglio, con sé stessi e con gli altri, a facilitarci la vita in ogni momento della giornata e a non perdersi per strada; servono a comprendere e a interagire con un mondo che non è più distante.

"Siamo felici che sia stata scelta Marsala come tappa iniziale di questo importante progetto che vedrà coinvolte 107 città italiane,” saluta Alberto Di Girolamo, indaco della Città. “Abbiamo dato la piena disponibilità per il buon avvio del progetto e soprattutto siamo in grado di assicurare una linea internet a banda ultralarga a 200 mega”.

A Marsala ebbe inizio il percorso dei Mille, che risalirono il paese per unificarlo. Per questo, oltre un secolo e mezzo più tardi, abbiamo scelto di iniziare qui il nostro viaggio.

L’11 novembre abbiamo parcheggiato sul lungo mare la nostra Scuola di Internet, dove è rimasta aperta al pubblico per una settimana, prima di ripartire per Bagheria. Alla sua partenza hanno avuto inizio tre settimane di aule a disposizione di cittadini e della pubblica amministrazione locale.

Maria Stella Iacobucci

Tim aderisce a

In collaborazione con

Con il patrocinio di

Federazione di settore

In collaborazione con