Le lezioni dei Maestri d’Italia

Per approfondire gli impatti sociali ed economici di questa fase

Obiettivo: Creare occasioni di dialogo e confronto con personaggi autorevoli della cultura italiana per supportare i cittadini nella comprensione del particolare momento storico vissuto dall’Italia durante l’emergenza. Con 30 lezioni in live streaming, la Scuola Online di Operazione Risorgimento ha raggiunto oltre 700mila “studenti", con migliaia di interazioni sui social e su YouTube.

Target: I ragazzi che si apprestano ad affrontare l’esame di Maturità 2020 e tutti quelli che cercano soluzioni e stimoli grazie  alle parole dei grandi protagonisti della cultura e della scienza italiana. 

Le lezioni sono state tenute da: 

Italo Rota, Carlo Ratti, Carlo Cottarelli, Ilaria Capua, Massimo Recalcati, Patrizia Caraveo, Valentina Sumini, Roberto Burioni, Stefano Mancuso, Domenico De Masi, Rita Cucchiara, Telmo Piovani, Gianrico Carofiglio, Stefano Boeri, Francesca Cavallo, Walter Ricciardi, Francesco Bonami, Bruno Mastroianni, Vera Gheno, Alex Zanardi, Monica Guerritore, Tomaso Montanari, Paolo Vineis, Silvia Onesti, Luca Serianni, Gemma Calamandrei, Elena Cattaneo, Enrico Giovannini, Giovanni Malagò, Fiona May, Gregorio De Felice, Giuseppe De Rita, Luciano Violante, Makkox, Gabriella Greison, Guido Silvestri, Salvatore Aranzulla, Salvatore Rossi e Piergiorgio Odifreddi

Le lezioni in archivio

14/04/2020, 49 min 54 sec

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Italo Rota e Carlo Ratti – Verso la città di domani

Come saranno le città intelligenti del futuro? Cosa ci permetteranno di fare in più rispetto ad oggi? E cosa cambierà nella nostra vita quotidiana? Sono queste alcune delle domande che i primi due “Maestri d’Italia”, Italo Rota e Carlo Ratti, cercheranno di fugare. Nella lezione live i due famosi architetti affronteranno infatti il tema delle cosiddette “smart city”, discutendo di presente e soprattutto di futuro.

15/04/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Carlo Cottarelli – Salvare l'economia

L’economia così come l’abbiamo conosciuta forse non esisterà più, ma prima di immaginare un nuovo sistema economico bisogna capire come minimizzare gli impatti di questa emergenza. Non solo in Italia ma anche, e soprattutto, in Europa. Ne parla il “Maestro d’Italia” Carlo Cottarelli, direttore dell’Osservatorio sui conti pubblici italiani.

16/04/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Ilaria Capua – Venite con me e sedetevi su una stella

Siamo immersi da settimane in un’emergenza senza precedenti causata da un virus che, nonostante gli sforzi e i progressi della scienza, ancora non conosciamo alla perfezione. Ciò non ci deve però impedire di guardare altrove, immaginando un altro futuro, diverso e magari migliore. La virologa Ilaria Capua, in qualità di “Maestra d’Italia”, accompagnerà gli spettatori in un vero e proprio viaggio di immaginazione, in compagnia di una stella.

17/04/2020, 49 min 10 sec

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Massimo Recalcati – Trauma e angoscia

“Il virus ci ha insegnato che nessuno si salva da solo” spiega lo psicoanalista Massimo Recalcati, il “Maestro d’Italia” della lezione dedicata alla psicologia umana. Del resto, se non sappiamo ancora quando saremo davvero liberi dal virus, dobbiamo imparare a convivere con tutte le emozioni che questa esperienza inedita ci sta consegnando, nel bene e nel male.

20/04/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Patrizia Caraveo e Valentina Sumini - “Che fine fa lo Spazio” Marte la luna e i viaggi spaziali

Insieme a Patrizia Caraveo, astrofisica italiana, e Valentina Sumini, l’architetto che progetta città spaziali, rifletteremo su importanti spunti che vengono dallo spazio: i nuovi punti di vista ci aiutano sempre a scoprire la Terra. Il desiderio di esplorare nuovi mondi ci ispira anche nella progettazione di nuove architetture in grado di sostenere e proteggere gli esseri umani in questo lungo viaggio. Perchè non adottare le strategie di altri mondi anche qui, sulla nostra astronave Terra?

21/04/2020, 50 min 34 sec

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Roberto Burioni - Il Coronavirus: da dove viene e la malattia che sta causando.

Il “Maestro d’Italia” Roberto Burioni, medico, professore di Microbiologia e Virologia all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, impegnato in prima linea nella lotta contro la disinformazione in campo medico e in particolare in materia di vaccini, ci aiuterà a capire da dove arriva il virus che sta cambiando la vita di tutto il mondo e quali sono le conseguenze mediche di questa pandemia.

22/04/2020, 54 min 9 sec

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Stefano Mancuso – Il pianeta delle piante

Durante questa sessione live, Stefano Mancuso - scienziato di prestigio mondiale, professore all'Università di Firenze e direttore del Laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale – ci farà capire come piante e animali rappresentano due mondi diversi e per molti aspetti opposti. Le piante sono lente, gli animali veloci, le piante sono statiche, gli animali mobili, le piante producono materia, gli animali la consumano. Fra questi due poli opposti oscilla la vita del pianeta. Conosciamo molto di ciò che riguarda gli animali, nulla di ciò che riguarda le piante. Eppure le piante sono la vita del pianeta, rappresentando la quasi totalità della massa vivente, mentre gli animali con la loro minuscola percentuale di biomassa appaiono del tutto irrilevanti.

23/04/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Domenico De Masi – Lavoro e smart working dopo la pandemia.

Insieme a Domenico De Masi, noto sociologo e professore emerito di Sociologia del lavoro presso l'Università “La Sapienza” di Roma dove è stato preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione, parleremo di come la globalizzazione, il progresso tecnologico e la scolarizzazione diffusa abbiano mutato radicalmente l’essenza del lavoro e il suo peso nella vita umana. Le macchine meccaniche ed elettromeccaniche sostituirono buona parte del lavoro operaio; le macchine digitali hanno sostituito buona parte del lavoro impiegatizio. L’intelligenza artificiale farà il resto. Questo "sviluppo senza lavoro” modifica l’organizzazione dell'attività professionale e ora, con lo smart working, modifica il rapporto tra lavoro e vita.

24/04/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Rita Cucchiara - L’intelligenza artificiale per la sicurezza dell'uomo

L'intelligenza artificiale è un campo di ricerca affascinante: ha finalmente risultati concreti, adottati pervasivamente e  presupposto della società futura  fondata sulla intelligenza collaborativa uomo-macchina.  L'AI si manifesta nei servizi software innovativi, nei sistemi predittivi sui dati, nei robot e nei sistemi autonomi. Ha un ruolo ora ineludibile per la sicurezza delle persone, individuale e collettiva:  nella sicurezza ambientale e medica (mai come ora in questa tragedia pandemica del COVID), nella sicurezza fisica personale e sociale, nella cybersicurezza; pone però anche interrogativi sulla sicurezza dei dati, dei diritti dell'uomo, della nostra etica. Possiamo fidarci dell'AI? certamente sì.  Possiamo sviluppare una AI sicura ed affidabile e possiamo e dobbiamo farlo in Italia.

27/04/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Telmo Pievani - Noi cambiamo il mondo e il mondo cambia noi

La pandemia di Covid19 ci dice che siamo legati a tutti gli ecosistemi terrestri. Ce ne eravamo un po’ dimenticati. Aver sempre cambiato il mondo per i nostri scopi ci ha portato grande fortuna, ma adesso ci accorgiamo dell’altro lato della vicenda: dobbiamo ri-adattarci, a caro prezzo, all’ambiente da noi stessi modificato. E’ la lunga storia dell’ambivalenza umana che continua.

28/04/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Gianrico Carofiglio – Il potere delle metafore

Il contenuto dell'intervento è una sintesi del capitolo sulle metafore del libro “Con parole precise”. Una riflessione sulla relazione fra parole e verità, fra uso delle parole ed esercizio del potere, sulla responsabilità che comporta una comunicazione onesta e leale.  Niente parole inutili, né oscurità non necessarie, ma ‘parole precise’ e dirette per una comunicazione limpida e veritiera, presupposto indispensabile per una sana democrazia.

29/04/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Stefano Boeri - Un mondo da ricostruire

La drammatica situazione attuale ci mette di fronte alla necessità di una scelta urgente su almeno tre aspetti fondamentali: la mobilità, che dovrà appoggiarsi esclusivamente su fonti rinnovabili; la forestazione, da portare avanti su tutto il territorio nazionale, a partire dalle 14 aree metropolitane; la transizione energetica, che dovrà prevedere una rete di imprese locali per la produzione di energia pulita. Serve una transizione, verso un‘Italia nuova. Cominciamo a pensarci!

30/04/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Francesca Cavallo - La rivoluzione inizia sempre con una storia

Le storie hanno il potere di trasformare la realtà. Ci aiutano a sviluppare empatia oppure odio per quelli che sono intorno a noi. Influenzano il modo in cui scegliamo cosa mangiare, come vestirci, chi votare. Come si fa a usare l'enorme potere delle storie per creare il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo?

04/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Walter Ricciardi - La pandemia da nuovo coronavirus: un evento che cambierà la storia contemporanea

Non tutti hanno ancora pienamente compreso le caratteristiche di questo nuovo virus e quanto profondamente cambieranno i comportamenti individuali e collettivi, l'economia dei paesi, la vita delle persone, almeno fino alla scoperta di un vaccino sicuro ed efficace. La lezione farà il punto sulla situazione attuale e sulle prospettive future alla luce delle migliori evidenze scientifiche.

05/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Francesco Bonami - La banana nella caverna

L’arte ricomincia da capo, non più arte contemporanea ma arte istantanea. Capire cosa non è arte è forse diventato più difficile che capire certa arte.

06/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Bruno Mastroianni e Vera Gheno - Bene dire: dare il giusto peso alle parole per vivere meglio in rete

Siamo tutti online, ormai, con conseguenze non sempre piacevoli. Tra disinformazione, usi impropri della lingua e una certa tendenza al litigio, che cosa sta succedendo alle persone e alle organizzazioni nella società iperconnessa? È possibile comunicare rendendo la vita e le relazioni più gradevoli tra online e offline? Affrontare la differenza dell’altro senza litigare, ma anche senza ridursi al politicamente corretto che non favorisce il confronto, si sta delineando come una delle competenze fondamentali da possedere nella società in rete. La strada proposta è: ripartire dallo scegliere bene le parole, che non è formalismo o tecnica, ma una delle capacità umane più nobili.

07/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Alex Zanardi – Tentando s'impara

Riccardo Luna intervista il pluricampione Alex Zanardi per capire insieme a lui su quali leve positive far forza per affrontare un periodo così complesso.

08/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Monica Guerritore - Il mondo è uscito dai suoi cardini

Shakespeare scrive Amleto tra due grandi epidemie di peste nera. Mette in scena una incertezza dell'essere che abbiamo sempre letto e approfondito come intuizione puramente filosofica.

Verrà argomentato su quanto l'artista sia quell'essere fuori dall'ordinario che riesce a ridare senso, attraverso la forma compiuta e magnifica della sua opera, a salti improvvisi della storia umana.

E' a questo oggi che dobbiamo aspirare … ascoltare, leggere, vedere racconti in forma teatrale, letteraria, pittorica, cinematografica che attraverso la metafora artistica diano forma visibile al nostro universo scosso.

11/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Tomaso Montanari - La lettera di Raffaello a Leone X (1519): un progetto per l’Italia

Con la Lettera di Raffaello a Leone X nasce una modernità che non contrappone il presente al passato, ma che fonda il futuro sulla salvezza del passato: potremmo dire – avendo negli occhi l’affresco virgiliano di Raffaello nelle Stanze vaticane – alla maniera di Enea, che conduce verso il futuro il figlio Ascanio e dunque la propria discendenza, ma si fa letteralmente carico anche del vecchio padre Anchise. Con una lezione ancor oggi assai poco compresa, Raffaello spiega che i diritti della modernità non sono in contrasto con quelli del passato. Raffaello si fa supplice e chiede al sommo pontefice la grazia di lasciare in vita il passato: perché il passato, se amato e inteso, è vivo. In tempi tanto più vicini a noi, un grande protagonista della storia della tutela italiana del Novecento, Giovanni Urbani traduceva e interpretava con felice arbitrio una frase delle Leggi di Platone scrivendo che «il passato è come una divinità che quando è presente tra gli uomini salva tutto ciò che esiste». Ed è bellissimo e profondo anche il paragone con la missione del pontefice pacificatore dell’orbe cristiano: quel che Raffaello annuncia è la pace del presente con il passato.  

12/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Paolo Vineis - Salute del Pianeta

Non possiamo più adottare l’abituale logica lineare che si accorge magari dopo decenni degli effetti collaterali imprevisti di alcune tecnologie. L’impatto a valle va incorporato nella stessa progettazione. In effetti solo adesso (grazie al lavoro di Rockström e dello Stockholm Resilience Centre) ci rendiamo conto che alcuni effetti sul pianeta potrebbero diventare irreversibili. Per questo è importante adottare non solo un’economia circolare, ma anche una progettazione circolare a partire dalle prime fasi della progettazione tecnologica.

13/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Silvia Onesti - Vedere l’invisibile

Le immagini della doppia elica del DNA e, in questi giorni, del coronavirus con le sue “spike” sono oramai parte integrante del nostro patrimonio visivo, fino a essere diventate icone, o addirittura emoji. Ma come facciamo a sapere esattamente quale è la forma di una proteina, un virus, un frammento di DNA? La biologia strutturale ci permette di visualizzare a livello atomico le molecole della vita. Queste conoscenze non solo ci consentono di ricostruire il complesso e dinamico network di interazioni che dirigono e modulano i processi fondamentali della vita, ma hanno anche un ruolo decisivo per la ricerca di nuovi farmaci e nuovi vaccini.

14/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Luca Serianni - Il Paradiso di Dante

Nel Paradiso Dante affronta la sfida decisiva della Commedia: rappresentare l'ineffabile, la gioia eterna dei beati e la finale visione di Dio. Quali sono le risorse espressive a cui Dante ricorre? E quali sono le differenze e le analogie rispetto alle altre due cantiche?

15/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Gemma Calamandrei - Per una psicobiologia della salute: lo sviluppo del cervello umano tra geni e ambiente

Il cervello umano inizia ad abbozzarsi nell’embrione dopo poche settimane dal concepimento e continua a modificarsi per tutto il corso della vita. La proprietà unica che ha il cervello di integrare stimoli e segnali di natura diversa risiede nella storia evolutiva e ontogenetica della nostra specie. “Non c’è salute senza salute mentale”, sostiene l’Organizzazione Mondiale della Sanità nel rapporto 2013-2020 sulla salute mentale. Che impatto avrà questa pandemia sul benessere psicologico e più in generale sulla salute?

18/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Elena Cattaneo - L'avventura della Conoscenza: Metodo, Impegno, Condivisione

In queste settimane abbiamo compreso come di fronte a un'emergenza che minaccia il nostro benessere, le nostre vite e i nostri affetti non ci possa essere spazio per credenze, placebo e approcci alternativi. Come è successo altre volte in passato, solo la scienza e il suo metodo basato su evidenze, dati, studi, esperimenti ci aiuterà a comprendere la realtà e a superare le nostre paure, in una lotta contro il tempo per accumulare conoscenza e realizzare le armi per farvi fronte

19/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Enrico Giovannini - Scegliere Il Futuro

Lo choc dovuto alla pandemia ha stimolato innumerevoli riflessioni su come sarà il futuro, quali comportamenti cambieranno, come il sistema socioeconomico subirà mutazioni significative. Ma l’Italia ha un forte handicap culturale nell’affrontare queste riflessioni: la convinzione di non poter scegliere il proprio futuro, fondamentalmente determinato da qualcuna altro, e di poter decidere tutt’al più come adattarsi ad esso. La conversazione sarà l’occasione per capire come stimolare un cambio di paradigma nel rapporto tra italiani e futuro.

20/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Fiona May e Giovanni Malago’ - Come riparte lo sport

Giovanni Malagò, il numero uno dello sport Italiano, racconta quale sarà il futuro ipotizzabile per le varie discipline sportive nel nostro paese. A seguire un dialogo tra Malagò e Fiona May, campionessa mondiale del salto in lungo, sul presente e su come lo sport ha vissuto i momenti di stop forzato.

21/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Gregorio De Felice - Covid-19 nella fase 2: gli impatti economici per l’italia

Riccardo Luna intervista Gregorio De Felice per analizzare insieme a lui gli impatti economici di questa nuova pandemia e come poter affrontare un periodo così complesso.

22/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Giuseppe De Rita - Un’Italia Da Costruire

Dialogo con Giuseppe De Rita per riflettere sul futuro dell’Italia e la ricostruzione dopo il lockdown.

25/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Luciano Violante - La Legge Ingiusta

Il tema della legge ingiusta si pose a Norimberga e a Tokyo dopo la seconda guerra mondiale a proposito della perseguibilità degli autori di crimini efferati compiuti dal regime nazista e da quello giapponese, in applicazione delle leggi di quei regimi. Dopo l’unificazione tedesca ci si chiese se fossero perseguibili coloro che nella Germania Est   avevano sparato contro cittadini che cercavano di valicare il Muro. La contestazione non violenta della legge ingiusta risale allo scontro tra Creonte e Antigone nella tragedia di Sofocle, ha animato la lotta di Martin Luther King e Rosa Parks per i diritti civili dei neri negli Stati Uniti, di Mahatma Ghandi contro l’occupazione inglese dell’India, di Nelson Mandela contro l’apartheid in Sud Africa, di don Milani contro le discriminazioni sociali e il servizio militare obbligatorio. L’obiezione di coscienza contro la legge ritenuta ingiusta è riconosciuta per pochi casi determinati in molti paesi democratici. La nascita delle Corti Costituzionali risale all’esigenza di cancellare le leggi contrarie alla Costituzione e perciò ingiuste.

26/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Makkox - Lockdown e Satira

Il racconto dei mesi di lockdown con un'intervista del celebre illustratore e blogger

27/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Gabriella Greison - 1927 e Fisica Quantistica

Il 1927 è racchiuso tutto in una foto definita il più grande ritrovo di cervelli della storia, Gabriella Greison prende questa foto come pretesto per fare una lezione sulla nascita della fisica quantistica e le tante conseguenze nella nostra vita di tutti i giorni. Il suo primo romanzo "L'incredibile cena dei fisici quantistici" (Salani editore, 2015) racconta proprio questa foto, e come un cerchio che si chiude il suo prossimo romanzo (che uscirà a settembre 2020 per Mondadori) sarà su Erwin Schroedinger, su cui poggia la fisica quantistica.

28/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Guido Silvestri - Covid 19: Pillole di Ottimismo

Il prof. Guido Silvestri racconta l’esperienza globale della Pandemia con le sue, ormai note, pillole di ottimismo. L’ottimismo che deriva dalla scienza.

29/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Salvatore Rossi e Salvatore Aranzulla - L'Italia digitale alla prova del video

Intervista doppia a Salvatore Rossi, Presidente TIM, e il guru dell'informatica Salvatore Aranzulla.

29/05/2020

Le lezioni dei Maestri d’Italia

Piergiorgio Odifreddi - Gli Insegnamenti Della Scienza Nel Dopo Virus

Cosa abbiamo imparato durante il confinamento, dal telelavoro alle previsioni dei modelli matematici, fino a proporre come dovrebbe cambiare nel dopo virus: dalla razionalizzazione e dall'ottimizzazione che la tecnologia può fornire, alle previsioni e prevenzioni che la scienza può suggerire, con le ricadute sul mondo del lavoro, dell'insegnamento e della politica. 

Tim aderisce a

In collaborazione con

Con il patrocinio di

Federazione di settore

In collaborazione con