Operazione Risorgimento Digitale
Diario pag. 8

#Etuseiottimista? II

.........Ma da dove nasce l’ottimismo? “Spesso le persone mi fermano per strada chiedendomi dove trovo la forza per andare avanti nonostante tutto. Non sono salito in bicicletta perché volevo provare a vincere. Ho vinto perché salivo in bicicletta. Per cui domandiamoci se vogliamo salire in bicicletta: se quella è la risposta una scusa per pedalare la troveremo sempre,” ci ha detto Alex Zanardi quando ha raccontato la sua straordinaria storia di evoluzione e resilienza. Un esempio fondamentale per tutti coloro che “vedono nero” di fronte alle difficoltà poste da queste settimane; uno spunto ripreso proprio da un grande evoluzionista come Telmo Pievani: “Come specie abbiamo una passione millenaria per proiettarci verso la fine del mondo; una fine che neanche questa volta verrà.
Come ne usciremo? La ragione ci dovrebbe portare ad essere pessimisti riguardando le vecchie crisi del passato ma, in questo caso, ci troviamo di fronte a una situazione diversa, in quanto planetaria e climatica, che ci porterà a compiere nuovi investimenti. Se saremo capaci di reindirizzare queste nuove risorse verso modelli economici e sociali sostenibili, avremo l’occasione di imparare molto da questa lezione collettiva”.

Si tratta di un argomento trattato in profondità durante la lezione di Carlo Cottarelli, incentrata proprio sulla necessità di salvare l’economia: “Fra 30-40 anni vi ritroverete un Pianeta diverso da quello in cui sono nato io, dove il riscaldamento globale sarà inevitabile. Possiamo però risolvere tutto ciò grazie alla consapevolezza che il nostro stile di vita dovrà cambiare e, ovviamente, grazie alle nostre capacità di adattamento al contesto,” ci ha ricordato l’economista rifacendosi inoltre a un concetto molto caro a Stefano Mancuso - neurobiologo del mondo vegetale - che ha concluso così il suo ragionamento: “Dimenticarsi degli impegni ecologici presi prima del virus sarebbe un errore strategico straordinario: dobbiamo usare questa crisi per inventare una nuova economia che sia anche l’unica sostenibile. Se c’è una cosa che abbiamo imparato, infatti, è che i mercati hanno bisogno delle persone: se non ci sono le persone i mercati crollano e, se non cambieremo radicalmente, rischiamo che le persone non ci siano più”.

Maestri d’Italia si trasforma quindi in una narrazione corale sull’ottimismo e sul domani in cui, come ci ha ricordato l’architetto Stefano Boeri citando una frase di Papa Francesco: è importante ricordarsi sempre che “nella vita diventiamo ciò verso cui andiamo: il Futuro sta a voi”.

Il bollettino dell’Operazione

Diario pag. 11

#LeMasterClass

A partire dal 16 giugno, e fino al 10 di luglio, infatti, diamo il via a un nuovo ciclo di appuntamenti online con le Master Class

Diario pag. 10

#LaNostraScuola

Con 80 live streaming e 18mila ore di contenuti on-demand fruiti, gli “studenti” della nostra Scuola Online sono stati oltre 700mila

Diario pag. 9

#MDW2020

La sfida per portare a tutti la Rivoluzione di Internet non si ferma e, questa settimana, incontra la Milano Digital Week 2020.

Diario pag. 8

#Etuseiottimista? II

E' importante ricordarsi sempre che “nella vita diventiamo ciò verso cui andiamo: il Futuro sta a voi”.

Tim aderisce a

In collaborazione con

Con il patrocinio di

Federazione di settore

In collaborazione con